1, 2 e 3!

Nel giro di pochi giorni tutti i nostri nuovi amici Djabu, Saido e Marinho sono stati ricoverati, operati e dimessi. Ora sono tutti a casa a vivere la convalescenza con le famiglie ospitanti. Si stanno riprendendo alla grande, stanno prendendo peso e le operazioni stanno regalando loro più forza, intraprendenza e vivacità.

Torneranno ancora in ospedale per le visite di controllo ma, incrociando le dita, la strada per loro dovrebbe essere in discesa. Con l’occasione della permanenza in Italia, abbiamo deciso di sottoporre i bimbi anche a visite pediatriche generali (dentista, dermatologo, etc) così da poterli far tornare al loro paese in piena salute.

Il nostro gruppo “progetto Bambini Cardiopatici” sta già guardando avanti: entro il mese di luglio è programmato l’arrivo di Arcangelo, di quasi 3 anni, che verrà seguito all’Ospedale di Bergamo e ospitato da una simpatica famiglia della zona.

Per settembre, inoltre, abbiamo idealmente programmato l’arrivo di altri 2 bambini ma stiamo ancora cercando le famiglie di accoglienza. Abbiamo sparso la voce e stiamo aspettando che qualcuno alzi la mano…

E a Verona come sta andando? I tre ragazzi operati Hélia, Mila e Quintino hanno ottenuto l’OK dai medici e come programmato a metà luglio potranno tornare dalle loro famiglie in Guinea.

I nostri amici di Verona sono infaticabili: passato l’impegno in ospedale con i ragazzi, si sono dedicati a tante piccole e grandi iniziative per far conoscere, anche insieme ad associazioni amiche, il nostro impegno a favore della Guinea Bissau.