Bambini cardiopatici – aggiornamenti al 15 novembre 2017

Settembre e ottobre sono stati punteggiati da tanti eventi importanti e impegnativi.

A metà ottobre abbiamo rilanciato il nostro “Mercatino del libro usato” a Concorezzo, come sempre ricchissimo di libri e affollato di persone che sono venute a salutarci e a spulciare tra i tavoli per trovare qualche testo interessante. Nel salone spiccava un cartellone che abbiamo preparato per festeggiare i 10 anni del nostro progetto “Sostegno a distanza”. Eravamo tutti commossi, sostenitori e volontari, a ripensare a quanti bambini e ragazzi hanno potuto cambiare la loro vita grazie a questo progetto. Ed è ancora più bello sapere che anche tante altre persone, attraverso questo aiuto, stanno beneficiando di quanto hanno imparato tra i banchi di scuola e all’università.

La settimana dopo, con un viaggio lampo la nostra Clara e Gino, un volontario di Verona, hanno riaccompagnato in Guinea Arcangelo e Saido, vivacissimi e in splendida forma.

Il 4 novembre oltre 200 persone hanno partecipato nel salone dell’oratorio di Concorezzo all’ormai tradizionale e attesissima “Cena del cuore”. Tra una portata e l’altra abbiamo spiegato i nostri progetti e la serata si è conclusa con una divertente lotteria che ci ha permesso di raccogliere i fondi per un nuovo e richiestissimo apparecchio Holter da utilizzare a Bissau.

Questa settimana stiamo aspettando l’arrivo di ben 5 nuovi amici da Bissau: Sisa e Azulina (rispettivamente di 10 e 4 anni), seguite a Verona, Suleimane e Djadja (ambedue di 14 anni) seguiti all’ospedale di Milano e Fonha (25 anni) che verrà curata in Svizzera. Viaggeranno accompagnati dal Dr. Augusto che rimarrà in Italia per qualche giorno, così da incontrare i medici dei vari ospedali e anche regalarsi un po’ di riposo. Questo gruppetto di ragazzi rimarrà in Italia fino a febbraio, così festeggeremo con loro il Natale e saluteremo insieme l’Anno Nuovo.

allegato17112017